CIAO MONDO! “T-MAGAZINE RADDOPPIA!”

10 02 2010

Si! proprio così! Il nostro Giornale d’Istituto diventa anche un giornale on-line!!! Da quest’anno oltre al tradizionale formato cartaceo, potremo leggere la cronaca della nostra vita scolastica anche on-line.

Vuoi partecipare con un tuo articolo o con un forum su argomenti di interesse comune? Basta mandare un’e-mail a questo indirizzo:

wordpressitc@virgilio.it

presso la redazione del giornale e noi lo pubblicheremo on-line!

La Redazione



Interazione Scuola – Territorio – Istituzioni

9 02 2011

La scuola, è noto, è il posto per eccellenza deputato alla formazione e all’istruzione delle giovani menti ma spesso non è l’unico atto a ciò. Da qualche anno, infatti, l’Istituto Tecnico Commerciale Tannoia di Ruvo ha messo in opera varie iniziative che, coinvolgendo il territorio e le istituzioni, ha consentito di ampliare e rafforzare l’offerta formativa tradizionale con stage, convegni e percorsi di orientamento.

Gli stage presso le aziende del territorio sono il fulcro di queste iniziative e permettono a chi, come me, non aveva idea di quale fosse la realtà aziendale e lavorativa, di sperimentare, anche solo per qualche settimana, la vera vita di un’azienda con i suoi pro e i suoi contro.

In quest’ottica di coinvolgimento e di apertura, l’ITC Tannoia ha organizzato il 27 Novembre 2010 alle ore 10.00 presso l’auditorium in via Madonna delle Grazie, 6, un convegno dal titolo “La Scuola incontra l’Azienda” nel corso del quale sono state affrontate le problematiche di questo nuovo modo di concepire la scuola attraverso l’esperienza “sul campo”.

Analizzando i percorsi di stage formativo e di orientamento affrontati da alunni ed ex alunni dell’ITC nel corso dello scorso anno scolastico, si è dato vita a un momento di confronto fra realtà scolastica e realtà aziendale che ha riguardato, soprattutto, la tematica della “competenza”.

Il mondo del lavoro si sta evolvendo a velocità esponenziali e altrettanto veloce stanno mutando le competenze richieste per entrarne a far parte. Tocca, quindi, all’istituzione scolastica prevedere nuovi percorsi formativi che si avvalgono anche, ma non solo, dell’esperienza in azienda dove le pure nozioni scolastiche sono sostituite da abilità, conoscenze, attitudini e vita sociale.

Francesco Lauciello

Ex-alunno ITC Tannoia



STAGE NELLO STUDIO DELLA DOTT.SA ANNA CANTATORE

26 06 2010

L’ esperienza da me affrontata è  stata istruttiva per quanto riguarda le  conoscenze scolastiche e lavorative, ma è stata soprattutto educativa per il comportamento nel luogo di lavoro, nel rispetto delle regole e degli orari e nel rispetto degli impiegati che sono stati sempre e comunque disponibili a spiegare e colmare quelle che erano le mie mancanze in materia.

Dall’esperienza trascorsa ho appreso notevolmente la differenza e la durezza del mondo del lavoro rispetto alla normale quotidianità scolastica. Ho inoltre condotto le mie capacità verso un ampliamento educativo e formativo rivolto al miglioramento delle stesse, portando un arricchimento della mia stessa cultura ed una migliore esperienza pratica e teorica nei campi già conosciuti.

L’ambiente di lavoro mi si è presentato sconosciuto ma allo stesso tempo accogliente: le persone con cui ho avuto relazioni sociali e lavorative si sono dimostrate amichevoli e disponibili per un qualsiasi aiuto o  consiglio riguardante compiti lavorativi.

Sono quindi lieto e soddisfatto del periodo trascorso nella suddetto studio e colgo

l’occasione per ringraziare La Titolare Anna Cantatore e la sua collaboratrice Di Rella Mariella, le quali hanno supportato le mie conoscenze e mi hanno accompagnato nel percorso formativo che lo  stage prevede.

Un ringraziamento particolare lo dedico all’I.T.C. Padre A.M. Tannoia di Ruvo di Puglia e di conseguenza alla sua Preside, Prof.ssa Caterina Montaruli, al tutor scolastico, il Prof. Gigli e a tutto il corpo docenti per l’opportunità da loro offerta per la formazione e l’ apprendimento di conoscenze teoriche e pratiche derivanti dallo svolgimento della suddetta attività lavorativa.

Salfi Luca/Ruvo



RELAZIONE STAGE 2010

24 06 2010

Semplicemente indimenticabile. Cosi si può definire il primo stage che la classe 4^ D ha svolto dal 09/06/2010 al 18/06/2010. Un’ esperienza che ci ha fatto assaporare cosapossibile trovare nel nostro futuro grazie al corso ITER, fondato solo 5 anni fa ma che si e gia assicurato un ruolo importante nella scuola I.T.C. PADRE A.M. TANNOIA soprattutto per Ie prossime classi che potranno provare esperienze come questa appena terminata.

In questo stage sono stati coinvolti alberghi e agenzie dei comuni di Ruvo, Terlizzi, Corato e Andria, che hanno accettato la proposta del prof. Giovanni Gigli di “ospitare” e di scoprire come si lavora in queste strutture ricettive.

Durante l’anno scolastico appena terminato, ma anche nei precedenti, risuonavano parole che non conoscevamo fino a quel momento del tipo check-in, check-out, back office e altre ancora; nonostante pero i continui tentativi di comprendere di cosa si stava parlando risultava difficile capire realmente il significato di alcuni termini. Però durante l’esperienza, questi sostantivi sono stati quotidianamente citati e, di conseguenza, è stato più facile comprendere tutto ciò.

Essere a contatto con i clienti e risultato bello e interessante soprattutto se si è dalla parte del receptionist, che può essere un lavoro abbastanza semplice solo se c’è un numero folto di clienti.

Non si tratta solo di passare la giornata in piedi 0 seduto con le braccia dietro la schiena attendendo che il telefono squilli; per fortuna e possibile eseguire diverse attività affinché l’albergo risulti più bello sia esternamente che internamente; tanto per citarne uno: frigobar , ovvero, entrare in ogni camera dell’albergo e sostituire le bevande consumate dai clienti.

L’unico neo che questa esperienza ci ha riservato è stata la data dello stage; infatti, secondo i direttori delle varie strutture ricettive, i mesi di maggio e giugno sono risultati, in passato, quasi totalmente senza prenotazioni a differenza di altri come marzo, aprile, novembre e dicembre dove l’albergo ha difficoltà nel disporre camere per i clienti!

Ma non basta solo questo neo a rendere l’esperienza indimenticabile ….

 4^D/ Ruvo di puglia



RELAZIONE DELLO STAGE

22 06 2010

II giorno 07 giugno 2010 è iniziato il mio periodo di stage presso l’azienda Caldarola S.r.l. per la durata di due settimane. È  stata un’esperienza molto positiva.

II primo giorno abbiamo parlato con il ragioniere della vocazione aziendale, e ci ha dato le prime fatture che dovevano essere separate e messe in ordine decrescente seguendo il numero del d.d.t., successivamente abbiamo ricevuto altre copie che dovevano essere inserite in un altro pacco di fatture che erano messe in ordine crescente seguendo il codice cliente. Questa operazione veniva fatta ogni giorno, perchè le fatture riguardavano sempre i giorni precedenti.

Successivamente abbiamo applicato la pratica alla teoria confermando i nostri studi, con la visione di cambiali tra cui anche quelle protestate, assegni bancari e circolari, poi ci ha mostrato come si effettuano i pagamenti di bonifici, di modelli F24 e di RI.BA. (Ricevute bancarie) telematicamente.  

Nei giorni seguenti abbiamo eseguito altre operazioni come il controllo degli importi che erano stati registrati, abbiamo imbustato le fatture dei clienti che sono state spillate insieme alle relative fatture stampate; archiviazione di DDT( documenti di trasporto).

Ci siamo anche interessati del settore elettrodomestici e ferramenta ed è qui che le nostre conoscenze sono aumentate. Abbiamo imparato tantissime cose, misure standard, nomi specifici, tipologie di colore, tipologia di modelli, marchi molto importanti, infatti Caldarola S.r.l. offre ai suoi clienti prodotti di elevata qualità ed è sempre al passo con la tecnologia.

Abbiamo avuto modo di assistere alle vendite ascoltando le frasi per convincere i clienti e per i consigli che sono molto importanti. La clientela dunque è eccellentemente servita, si cerca di accontentare i clienti con le loro richieste.

Inizialmente poteva sembrare qualcosa di semplice ma successivamente dopo mi sono accorta che non è cosi, non soltanto la teoria la applichi alla pratica, ma capisci meglio la teoria studiata.

Alcuni giorni entrano tanti clienti e tutto il personale dell’azienda si dedica agli stessi in modo da rispondere tempestivamente alle richieste di chiarimenti tecnici e perfezionare le vendite ed è presente anche molta collaborazione.

Con questo stage di 12 giorni ho toccato con mano tutte le procedure che si adottano in un’azienda completa che si occupa di vendite. Di fatto ho visto le complesse operazioni di vendita e relazioni con il pubblico e seguito i movimenti cartacei fino all’archiviazione degli stessi.

Un’avventura costruttiva, tanto da essere molto contenta di averla fatta. Spero di prolungare per qualche altro giorno questa esperienza per meglio approfondire la pratica aziendale.

Lucia Del Vecchio/Ruvo



STAGE SCOLASTICO….UNA BELLISSIMA ESPERIENZA…

22 06 2010

…. Grazie alla possibilità che la mia scuola ha offerto, ho scoperto un mondo davvero diverso e altrettanto interessante….             .

Ho trascorso la mia esperienza presso l’agenzia viaggi di Terlizzi “luoghi inesplorati”, nella quale sono stata accolta molto bene e mi sono trovata a mio agio, sono riuscita a relazionarmi e ambientarmi in un posto completamente sconosciuto.

 Sono state,infatti, due settimane a mio parere poche, ma molto costruttive,utili per l’apprendimento e le competenze acquisite già da prima in ambito scolastico. Non pensavo sarei mai stata in grado di affrontare delle situazioni cosi tecniche e vivere in prima persona questo “campo lavorativo”. Tutto questa anche grazie alla mia titolare Angela Cagnetta, la quale ha dato fiducia alle mie capacita e ha saputo farmi interagire in maniera autonoma.

Spero nei prossimi anni di trascorrere un’altra esperienza simile e riuscire finalmente,un domani, ad essere in grado di applicare tutte queste mie conoscenze e competenze in maniera concreta, realizzare dunque, tutte le mie aspettative.

                                                                                                                                              DE LEO GIULIA/ Ruvo



PROGETTO PON: CERTIFICAZIONE B1 IN LINGUA FRANCESE

19 06 2010

Anche quest’anno la nostra scuola ha offerto, attraverso un progetto Pon,  a noi ragazzi l’opportunità di testare e di migliorare le nostre competenze nelle lingue attraverso i corsi di certificazione. 50 ore di corso, vissute in compagnia di una splendida classe ma soprattutto della prof.ssa di madrelingua Anna Cuonzo e della disponibilità del tutor prof.ssa Rosa Volpe. 50 ore intensive di studio volte a migliorare le nostre competenze nella lingua francese attraverso attività di ascolto, di produzione orale, di comprensione ed elaborazione scritte. 50 ore che hanno portato poi al tanto atteso esame conclusivo. Esame che ci ha visti alle prese con quattro distinte prove. L’ansia è stata davvero tanta, però eravamo sicuri che grazie al supporto morale e psicologico dei nostri docenti, saremmo riusciti ad affrontare l’esame con grande tranquillità e grande successo. Così è stato ed ora possiamo sicuramente dire che grazie a queste lunghe, faticose ore la nostra preparazione è certamente migliorata.

Digregorio FabioIII A – Di Bari Deborah III D/Ruvo



“Estate in alta murgia”

19 06 2010

Si è conclusa il 6 Giugno l’attività che ha visti impegnati alcuni alunni dell’I.T.C. per due giorni, in un progetto finanziato dal Comune di Ruvo di Puglia per toccare con mano un territorio a noi vicino come ad esempio la Murgia, ma posto nel “dimenticatoio” e poco visitato. Grazie all’intervento di diverse guide molto apprezzate sia per le loro conoscenze, sia per il loro modo di saperci coinvolgere, abbiamo potuto vivere un’esperienza unica a stretto contatto con la natura. Siamo riusciti a stilare un percorso su delle cartine IGM che permetteranno a chi vorrà di percorrere un tratto nel bosco per poi arrivare all’agriturismo “Coppa” che ci ha ospitati in questi giorni.
Tra le diverse attività effettuate ricordiamo il percorso effettuato in mountain bike, l’incontro con le “Istituzioni” ( la nostra preside Caterina Montaruli, il preside del Liceo Scientifico, il Sindaco di Ruvo di Puglia,  diversi assessori e il Presidente dell’Ente Parco). A tal proposito vorrei ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile tale attività; ci è servita a rivalutare il nostro territorio e quindi la nostra storia. Spero che in futuro sia riproposta perchè credo che sia fondamentale conoscere a fondo una bellezza come la Murgia.

Lauciello Annamaria 5CM/Ruvo



ARIA DI STAGE ALL’I.T.C. “PADRE A.M. TANNOIA”

19 06 2010

Grazie alla collaborazione tra Scuola e Azienda, è stato possibile frequentare  nel corrente anno scolastico stage formativi  presso aziende del territorio organizzati dal nostro Istituto.

Attraverso gli stage noi studenti abbiamo la possibilità di entrare nel “vivo” della realtà aziendale,

di fare quelle  esperienze lavorative e di acquisire quelle conoscenze che non  sempre si apprendono tra i banchi della Scuola.

Gli stage, quindi, rappresentano un credito formativo necessario per chi si accinge ad entrare per la prima volta nel mondo del lavoro. Essi non comportano alcun compenso per gli alunni stagisti a carico dell’azienda ospitante, la quale però potrebbe erogare delle borse di studio.

Questo è avvenuto nel corrente anno scolastico, grazie all’Azienda F.lli Barile, la quale si è impegnata a conferire all’ISTITUTO TECNICO STATALE COMM. LE E PER IL TURISMO “ PADRE A. M. TANNOIA di RUVO DI PUGLIA ” una somma di € 1.500, valida solo per la sessione della maturità 2010, da suddividere in quote uguali di €500 tra i tre migliori studenti diplomati nei tre rispettivi corsi: MERCURIO, IGEA e TURISMO.

La Preside prof.ssa Caterina Montaruli, il prof. Gigli e la Sig.ra de Palma provvederanno a selezionare i candidati  e a segnalare i vincitori sulla base di quanto previsto dal regolamento per l’assegnazione dalle  borse di studio.

Noi alunni ci auguriamo, che l’Istituto continui negli anni a venire, ad offrire agli studenti l’opportunità degli stage presso le aziende perché è un’esperienza imperdibile che arricchisce il curriculum degli studenti

Un ringraziamento va di nuovo alla Preside prof.ssa Caterina Montaruli e a tutti coloro che rendono possibile questo e, non  mi resta che dire……. CHE VINCA IL MIGLIORE!!!

Valentina PICCOLOMINI 5 C/Ruvo



Niente paura, il forum e-learning è sempre a vostra disposizione

7 06 2010

Quest’anno tutti gli studenti dell’I.T.C Padre A.M Tannoia hanno avuto l’opportunità di interagire con il forum messo a disposizione sulla piattaforma Moodle raggiungibile dal sito della nostra scuola. Il forum, presente in ogni corso allestito in Moodle, permette di porre delle domande su argomenti trattati in classe, non chiari agli alunni, direttamente al professore interessato via online.
Il forum è stato sempre seguito dai docenti, pronti e tempestivi a rispondere a tutte le domande poste dagli alunni. Moodle, essendo una piattaforma “e-learning” consente agli studenti di disporre di dispense e approfondimenti sempre aggiornati. Il servizio non è aperto a studenti esterni all’ITC Tannoia di Ruvo, ma è protetto da autenticazione che permette l’accesso soltanto a chi ha richiesto il servizio.
Personalmente ho potuto esporre alcuni dubbi e incertezze che non avrei potuto chiarire diversamente se non con l’aiuto di questo servizio gratuito dell’ITC Tannoia, portando così a termine il mio lavoro scolastico. Ritengo che questo servizio sia molto utile per chi ha carenze nelle sue competenze, non è autonomo negli studi e per chi vuole approfondire meglio gli argomenti.
Consiglio a tutti gli alunni di codesto istituto di interagire con il forum scolastico per colmare eventuali  lacune o per porre quesiti.

Marianna Pellicani
5 C/M



UN SALTO NEL VUOTO CON IL NUOVO NUMERO DEL T-MAGAZINE

7 06 2010

T-Magazine 2010Come ogni anno, il mese di Maggio coincide con la pubblicazione della versione cartacea del T-Magazine, il giornale ufficiale del nostro Istituto che si affianca alla versione online, che state leggendo, approfondendone e integrandone i contenuti.

Apprezzato nei migliori concorsi di editoria scolastica a livello nazionale, il T-Magazine è anche quest’anno pronto per essere sfogliato. Il tema al quale è stata dedicata la copertina è, “Un salto nel vuoto…”.

Non ci resta che sfogliare il giornale per ripercorrere in 70 pagine, quanto è accaduto in quest’anno scolastico  che ormai volge al termine.